• 0

I PARTNER DI PROAUDIO GROUP – LEADING TECHNOLOGIES

I partner di Proaudio Group – Leading Technologies

Leading Technologies – Marco Porro 

leading technologies proaudio 1

La collaborazione di Proaudio e Leading Technologies si può definire come una partnership all’avanguardia.

La sinergia fra queste due realtà è portatrice di un metodo progettuale che è in grado di far progredire il settore audio/acustico italiano, sia come mentalità che come qualità. L’approccio, nato da questa collaborazione, è capace di combinare perfettamente la progettazione acustica e la tecnologia di prodotto. Il risultato? In ogni progetto viene raggiunto il punto di equilibrio ottimale fra acustica di qualità e budget.

Partiamo dall’inizio, insieme a Marco Porro, CEO di Leading Technologies…

Leading Technologies nasce nel 1978 ed è, da sempre, un distributore nel settore audio-video-luci professionale.
Mio padre ha fondato l’azienda partendo dal mondo audio, principalmente per il broadcast e per gli studi di registrazione.
Negli anni, abbiamo ampliato il portfolio di marchi e prodotti, occupandoci di audio in toto; dalla vendita ai negozi, ai rivenditori di strumenti musicali fino a radio, televisioni, service per gli spettacoli e installazioni fisse come ristoranti e discoteche.
Verso la fine anni’90, abbiamo espanso il portafoglio di soluzioni offerte avvicinandoci al mondo luci e video (inteso come distribuzione del segnale), riuscendo a comporre un’offerta sempre più completa”.

leading technologies proaudio 2

Un’evoluzione che ha seguito i cambiamenti del mercato e il desiderio di offrire tecnologie sempre nuove ed innovative.

“La nostra offerta, dedicata principalmente al mercato italiano, è sempre stata al passo con la tecnologia e i cambiamenti del settore. Basti pensare all’evoluzione di mercati floridi come quelli degli studi di registrazione e delle discoteche, i quali sono andati a mano a mano “scemando” negli anni ‘90. Nonostante questo, la nostra è stata sempre un’espansione”.

“Oggi, abbiamo sede a Monza: 2.500 metri quadri coperti e 5.000 metri quadri di area, di cui una parte – una delle più importanti – è dedicata alle sale demo per le dimostrazioni di prodotti, tecnologie, corsi e progettazioni. Le demo su prodotti e tecnologie sono un’attività fondamentale sin dagli inizi di Leading Technologies.
Ci concentriamo molto sulla parte tecnologica – che comprende anche un’area dedicata ad un servizio tecnico di assistenza e riparazione interno – e sulla formazione dei clienti, con i quali lavoriamo, inoltre, come consulenti per progettazioni vere e proprie. Lo facciamo per conto loro o in supporto nella parte di installazione e messa in opera”.

leading technologies proaudio 3Leading Technologies a Expo 2015

La partnership con Proaudio Construction…

 “Abbiamo iniziato a cercare dei partner per completare i servizi offerti e i primi contatti con Proaudio sono nati con SMAP, come semplice un rapporto fornitore-cliente.
A livello di prodotti e tecnologie siamo completi ma nel mercato attuale vengono ricercate specializzazioni che sono complementari alla nostra”.

“Insieme a Francesca [Bianco], abbiamo pensato che la sinergia fra le due realtà potesse essere importante per entrambi. Abbiamo idee molto chiare sulle problematiche legate all’acustica e alla realizzazione di determinati tipi di ambienti.
L’esperienza, vissuta anche su grandi progetti e strutture (come ad esempio i palazzetti sportivi), ci ha insegnato che spesso le problematiche dei nostri clienti sono causate dalla progettazione acustica piuttosto che da una strumentazione non all’altezza.
Anche se siamo fornitori di strumenti e tecnologie audio, per noi dare un servizio che va al di là della semplice fornitura di materiale è molto importante”.

“In tutto questo, la partnership con Proaudio ha preso forma negli ultimi 3 anni”.

Una partnership che beneficia il cliente finale.

Oltre ad avere un servizio completo, nel senso che il cliente si rivolge ad un’unica fonte per avere delle soluzioni, il grosso vantaggio è la possibilità di realizzare un progetto organico e integrato, ovvero che nasce già con soluzioni adeguate e ottimizzate (anche considerando il budget).
Se porti avanti un progetto separatamente viene a mancare il coordinamento fra progettazione acustica e tecnologia. Nel nostro caso, il cliente trova un interlocutore unico che garantisce assistenza anche durante i lavori.”

“È molto importante il fatto che una partnership di questo tipo abbia un approccio diverso dal solito.
L’obiettivo non è quello di vendere più materiale possibile. Il nostro interesse è incontrare il cliente e offrire la soluzione migliore e ottimale. Non vogliamo essere uno dei tanti fornitori che è li per vendere. Noi ricerchiamo la soluzione migliore considerando un cliente come un partner.”

leading technologies proaudio 4Un metodo progettuale applicabile a piccole e grandi strutture.

Sia dal punto di visto tecnologico che dal punto di vista di progettazione e assistenza è tutto molto scalabile. Valutazioni di tipo acustico sono applicabili a tutte le ambientazioni, dagli uffici ai bar, ai ristoranti…
A testimonianza della crescente sensibilità verso l’acustica, ci siamo già confrontati con architetti per la progettazione di nuovi uffici aziendali facendo valutazioni sugli ambienti di lavoro e sale riunioni”.

leading technologies proaudio 5Un piccolo aneddoto…

“Sono considerazioni che possono nascere anche da una semplice cena di lavoro, durante la quale mi sono confrontato personalmente con il proprietario del locale riguardo ai problemi di acustica e rumore di fondo del suo ristorante. Problematiche spesso tipiche di questi locali. L’approccio è esattamente lo stesso, è valido per ogni tipo di ambiente e può eliminare il “fenomeno” diffuso di posizionare l’impianto hi-fi di casa a fianco della cassa del proprio locale…”.

Iniziare a proporre con successo un metodo di progettazione che tiene conto dell’aspetto audio/acustico è confortante, dopo che in passato ci siamo imbattuti in una sorprendente mancanza di sensibilità verso l’acustica, anche in ambienti dove il suono dovrebbe farne da padrone come, ad esempio, le discoteche!”.

I vantaggi di considerare la tecnologia già in fase di progettazione…

“Un vantaggio grosso della partnership con Proaudio è che, solitamente, la parte tecnologica arriva per ultima, quindi a cantiere ultimato. Arrivando per ultima, alla strumentazione non vengono dedicati gli investimenti che sarebbero necessari.

Nella partnership con Proaudio è tutto integrato. Un nostro progetto comprende già tutto. Dall’acustica alla tecnologia.

Questo è un vantaggio sia per noi che per il cliente perché il risultato ottenuto è il risultato ottimale in base al budget.”

“L’aspetto migliore è che se ci sono delle idee, noi possiamo realizzarle considerando le risorse disponibili.”

leading technologies proaudio 6Progetti futuri, ambizioni e visioni comuni…

“La nostra visione è sviluppare un metodo e una proposta di lavoro originale.
Desideriamo raggiungere mercati dove presentarci non come fornitore di tecnologia audio ma come team in grado di sviluppare soluzioni acustiche ottimali.”

In Italia, c’è molta potenzialità soprattutto nei settori dell’Hospitality (hotel e strutture ricettive), nell’Education nei trasporti e nelle grandi strutture come palazzetti e stadi.

Anche nel settore commerciale manca una certa filosofia e attenzione all’acustica. Basti pensare a quanto per la realizzazione di negozio commerciale ci si basa spesso solo sull’aspetto estetico e poco sull’aspetto funzionale. Se un’ambiente è piacevole anche sotto il punto di vista audio-acustico diventa un plus per chi deve vendere.”

leading technologies proaudio 7MSC Meraviglia Promenade

Cosa ha ispirato questo tipo di metodologia e collaborazione?

“Durante le riunioni con i miei fornitori, in particolare nel mondo anglosassone, vedevo che i progetti venivano affrontati in questo modo: un consulente ascoltava le esigenze del cliente e metteva insieme un progetto integrato.
In Italia, anche per grandi commesse, l’elettricista è la figura a cui, oltre alla parte elettrica, viene affidata anche la parte acustica. Quando abbiamo fatto interventi su questi tipi di strutture, ci siamo accorti dell’arretratezza di questo approccio.
Durante gli incontri con Proaudio si è accesa la lampadina! Proaudio, infatti, si occupa di una parte importante di sviluppo progetto. Coinvolgendoci possiamo evolvere l’approccio di lavoro anche in Italia.” 

Questa metodologia risulta sempre molto apprezzata e, anche a brevissimo termine, può portare dei grossi vantaggi.

leading technologies proaudio 8Portatori di un cambiamento culturale.

“C’è sempre stato questo limite progettuale nel nostro mondo “audio” in Italia.
In altri campi, l’approccio è già molto ben strutturato: quando si costruisce una casa, si mette insieme un team composto da architetto, ingegnere, geometra. Nessuno si sognerebbe di costruire una casa per conto suo.”

“Nel nostro settore, quello della tecnologia audio, tutto è stato molto lasciato all’inventiva o all’estro di altre figure, che magari avevano le basi ma non erano specializzati.”

“Prendiamo per esempio il mondo dei concerti e dei tecnici che ci lavorano: se vai in Inghilterra ci sono dei corsi universitari che ti preparano.
Gli argomenti di studio comprendono anche le basi della fisica acustica, per poi imparare ad usare i vari strumenti del mestiere. In Italia, si va spesso per esperienza e con un metodo “autodidatta”.  

“Il cambiamento di mentalità che proponiamo non considera più le tecnologie audio come accessorie. La tecnologia e le strumentazioni sono asset strategici.”

“Uno dei nostri obiettivi, in piccolo, è cercare di cambiare questo approccio.”

Author: Tellem