proaudio rubber band

La definizione “da vocabolario” della parola suono comincia con “il suono è un’onda elastica…”.
Di qui, l’uso di un elastico, stilizzato, “caduto” così sulla tesi della nostra partner progettista, Cecilia Torracchi 🙂

La storia di Proaudio raccontata da chi l’ha fatta nascere, Francesca Bianco.

Guarda la nostra brochure:   Scarica | Sfoglia

“Proaudio è stata fondata come Proaudio Consulting, da me [Francesca Bianco], all’epoca Avid product specialist in SMAP (San Marino Audio Project), azienda specializzata nella fornitura di equipment audio professionale e Mauro Allegrezza, già socio fondatore e titolare di SMAP, appunto”.

In un panorama condizionato dalla crisi del 2008, il cui eco ha risuonato portando i suoi effetti sul mercato nel 2010, gli specialisti del settore hanno ricercato nuove sinergie e modalità di lavoro.

“Proprio quell’anno, avviene l’incontro tanto fortuito quanto proficuo con Donato Masci. Dove? Sul cantiere milanese della sala mix ammiraglia della Jinglebell Communications di Carlo Forester.
Questo progetto è stato il frutto della sinergia del nostro project management e delle competenze del designer Donato, al tempo promettente allievo del compianto ingegnere Fabrizio Giovannozzi.

La realizzazione della sala – dallo stato grezzo al suo funzionamento – è stata l’opera prima della nascente Proaudio Consulting, che si è occupata interamente della costruzione e del coordinamento progettuale”.

Con questo esordio di successo, è iniziata l’evoluzione di Proaudio, fedelmente affiancata dalla consulenza e progettazione di Studio Sound Service di Donato Masci e Cecilia Torracchi e nel tempo “integrata” dalla SMAP e Cablocustom.

“Le competenze tecniche coinvolte e i successivi anni di esperienza hanno fatto il resto. Abbiamo raffinato le fasi di progettazione e costruzione, in ogni singolo dettaglio.
Oggi, le tecniche di costruzione sono studiate ad hoc su ogni progetto, la scelta dei materiali è frutto di un perfetto bilanciamento di performance e risorse, le modalità di lavoro si avvalgono di un project management collaudato, che riesce ad integrare le risorse necessarie per la realizzazione dei singoli progetti”.

Nel corso degli anni, si sono susseguiti progetti sempre più importanti.

“Nel 2014 abbiamo posto un’altra pietra miliare nel percorso di Proaudio, vincendo contro alcuni dei top competitors nel nostro settore e aggiudicandoci il progetto per il moving degli studi Fox, da un quartiere all’altro di Londra, nello specifico per la realizzazione delle regie.

La costruzione di ambienti dedicati all’acustica è cosi diventata la nostra attività primaria e trainante, sempre avvalendosi della qualità dell’equipment di SMAP, da cui è partito tutto e che a fine 2015 è stata acquisita e opera oggi come divisione o ramo della Proaudio”.

PROAUDIO VISION

Questo mondo è bellissimo (agli occhi) e tale vogliamo renderlo… Alle orecchie 🙂
Questa è la nostra visione, semplice-semplice.

Oggi Proaudio rappresenta una realtà ben più ampia da quando è nata.

“Come interlocutore unico, gestiamo in toto il processo di progettazione e costruzione, raggiungendo risultati di qualità massima nella definizione di progetti “chiavi in mano”.

La nostra filosofia di lavoro ci ha permesso di crescere e garantire le realizzazioni di ambienti “sonori” in tempi certi e nel rigoroso rispetto del budget

Come contractor specializzato in acustica, Proaudio accoglie le divisioni o rami SMAP, CabloCustom e, appunto, Proaudio Construction occupandosi di tutti gli ambienti “che è importante che suonino bene”.